Il Nostro Servizio

ANALISI DELOltre BISOGNO e DESCRIZIONE DEL PROGETTO
Nel Percorso biennale di Formazione voluto da Comuni Insieme ed attuato dal Piano Sociale di Zona si è costituito un tavolo di lavoro con lo scopo di riflettere sul tema “Disabilità lieve e giovani”. A tale percorso hanno partecipato gli Assistenti Sociali dell’ambito (Comuni di Cesate, Garbagnate. Paderno, Senago, Bollate, Baranzate, Novate Milanese e Solaro) e personale di realtà del terzo settore (coop larcobaleno e coop duepuntiacapo). Si è evidenziato un vuoto di interventi al quale si sarebbe potuto rispondere sviluppando un progetto rivolto a un’utenza di persone con una disabilità lieve con un’età compresa tra i 17 ed i 22 anni. La proposta di collaborazione con l’Istituto superiore AFOL di Cesate si pone l’obiettivo di sviluppare attività di inclusione con dei ragazzi che si trovano ad affrontare la fase della loro vita dall’ultimo anno di scuola superiore all’inserimento in altre realtà (servizi o mondo del lavoro a seconda delle competenze, abilità della persona e delle possibilità del territorio). Abbiamo individuato questa come fase delicata nel progetto di vita dei ragazzi con disabilità: a volte si trovano soli ad affrontare questo “salto nel buio” non sufficientemente supportati. Gli aspetti sui quali ci sembra importante lavorare sono: l’accompagnamento all’uscita dalla scuola; l’orientamento in base alle competenze; l’educazione all’autonomia ed alle relazioni; la risocializzazione.
Il forte legame con la scuola e col territorio può aiutare a sostenere i soggetti disabili e le loro famiglie in un processo di sviluppo e maggiore consolidamento delle autonomie e nell’orientamento alle scelte future. Di contro la scuola ed il territorio saranno partner consapevoli di questo progetto. Cercheremo forme di inclusione condivise che possano far considerare la persona disabile all’interno del contesto non solo portatrice di bisogni e problematiche, ma risorsa. Un cambiamento di prospettiva che costituisce una sfida per tutti i soggetti coinvolti: dai ragazzi agli operatori, dagli insegnanti ai compagni di classe.
Per ogni utente iscritto verrà elaborato un PEI sul mantenimento ed ampliamento delle autonomie personali e sociali. Si farà riferimento al territorio di provenienza, alle caratteristiche personali, alle indicazioni dell’ente inviante e dei familiari in un’ottica di progetto di vita.

OBIETTIVI
Dividiamo gli obiettivi in tre grandi aree
COMPETENZE SOCIALI: Accompagnare la persona nei propri spostamenti quotidiani con una progressiva autonomia, Attività educative individuali, Gestione del tempo, Accompagnamento all’igiene personale, Benessere e relax, Uscite serali, Partecipazione ad eventi, Inserimento in reti esterne
EMANCIPAZIONE DALLA FAMIGLIA: Attività domestiche, Agire il proprio ruolo sociale, Educazione emotivo relazionale
REINSERIEMENTO LAVORATIVO: Alfabetizzazione informatica, Letteratura ed arte, Attività educative di gruppo